Associazione Nazionale Artiglieri d'Italia
Federazione Provinciale di Brescia
"Leonessa d'Italia"
 

  Sezione di Montichiari
In fase di aggregazione con Sezione di Calcinato


Sede:
..........

telefono:
..........

indirizzo e-mail:
..........
 

Presidente:
S.Ten. BETALLI Vincenzo

Vice Presidente:
..........

Segretario:
..........
 

Costituita nel periodo 1960-61 per forte volontà di alcuni Artiglieri e mediante l’infaticabile opera dell’Artigliere Mazza cav.uff. Bruno – Sindaco di Montichiari, la locale Sezione Artiglieri fece il suo esordio ufficiale in pubblico in data 1° ottobre 1961 durante un riuscitissimo Raduno Provinciale nel corso nel quale si concretizzarono – al centro dei festeggiamenti per il “Centenario dell’Unità d’Italia”:

Le cariche associative vennero rinnovate ad ogni triennio e l’attività operativa, per il grande entusiasmo degli iscritti, non ha soste tanto da vedere un’intensa partecipazione ai vari raduni. E nell’anno 1966, in particolare, il Consiglio sezionale in carica era composto da: Presidente Art. Mazza comm. Bruno, Vicepresidente Art. Candrina Umberto e Segretario Art. Baratti Remigio. E, senza soluzione di continuità con il passato - mentre è sempre vivo l’entusiasmo e lo spirito di corpo - venne programmata una gita sociale a Roma dove si evidenzia l’ambito onore di un’udienza al Santo Padre, il bresciano Paolo VI, che ha rivolto parole di saluto e di augurio agli artiglieri di Montichiari. Negli anni seguenti lo sviluppo della Sezione è sempre in progresso come evidenziato dalle numerose partecipazioni ai raduni di ogni livello e dal continuo accrescimento del numero di iscritti. Seguono – alternandosi con la commemorazione della Patrona Santa Barbara o la partecipazione a raduni locali - tante manifestazioni artiglieresche , tra le quali: Nell’assemblea del 2 dicembre 1978, con l’intento di inserire nel direttivo le giovani generazioni, venne eletto quale Vicepresidente l’art. Mancini Luigi che si unisce ai “vecchi” Art. Mazza e Art. Baratti. Ma il progetto del ringiovanimento non ebbe successo perché emersero varie rinunce che, susseguendosi, annullarono la notevole spinta propulsiva degli esordi.
Seguirono, infatti dei Consigli direttivi che, pur ponendosi l’urgenza di ravvivare l’organizzazione, non riuscirono nell’intento, quali:

  (Fare CLIK sulla fotografia per ingrandirla)

S.Ten. Artiglieria alpina PORTESI Giuseppe
Medaglia d’Argento al Valor Militare (8-9 settembre 1943)
Medaglia di Bronzo al Valor Militare (18–26 gennaio 1943)


Edited by Tiziano53 - 2013